Lunedì, 15 Maggio 2017 11:29

Consuntivo Salerno Boat Show 2017

Comunicato Stampa

Oltre 10mila visitatori nei due week end della seconda edizione di “Salerno Boat Show”

Gallozzi: “Indispensabile un brand internazionale per l’offerta turistica Made in Salerno”

Bilancio positivo per la seconda edizione di “Salerno Boat Show”, la manifestazione che si è svolta dal 6 al 14 maggio nel porto Marina d’Arechi. Affluenza molto sostenuta nei due week end (6/7 e 13/14 maggio), ma anche nel periodo infrasettimanale, a testimonianza dell’attrattività della formula che ha coniugato momenti di approfondimento con l’evento più strettamente espositivo, richiamando l’attenzione di diportisti ed appassionati lungo i moli del Marina.

“La rilevanza strategica dell’economia turistica nella nostra provincia ed in Campania più in generale - ha dichiarato il Presidente di Marina d’Arechi SpA Agostino Gallozzi – è stato il costante riferimento emerso dai workshop e dai numerosi approfondimenti che si sono susseguiti nei nove giorni della manifestazione. Ma occorre aggiungere che in questa particolare fase storica diventa di primaria importanza mettere in campo un’offerta turistica integrata e sistemica, in grado di elevare il livello di competitività soprattutto sui mercati internazionali”.

“E’ arrivato il momento, quindi, di lavorare tutti insieme (operatori privati e filiera istituzionale) - ha concluso Gallozzi - alla realizzazione di un brand dedicato al turismo Made in Salerno ben riconoscibile e dotato di un forte appeal. Come Marina d’Arechi stiamo già portando avanti questa progettualità e siamo certi che presto la nostra provincia potrà presentarsi in maniera più organica e strutturata ai potenziali partners internazionali”.

Soddisfazione per la riuscita della manifestazione è stata espressa dal Direttore del porto Marina d’Arechi Anna Cannavacciuolo che ha sottolineato come Salerno Boat Show “abbia consentito non solo di rilanciare con forza il ruolo di primo piano del diportismo nautico nell’economia turistica salernitana e campana, ma anche di mettere a confronto tutti gli attori di un comparto che può fare certamente da volano al miglioramento qualitativo dell’offerta, l’unica strada per innalzare il tasso di permanenza e di spesa dei visitatori che scelgono la nostra meravigliosa terra per trascorrere le loro vacanze”.

Salerno, 14 maggio 2017