Lunedì, 16 Novembre 2015 16:50

Quinto Rapporto Censis sull'Economia del Mare

V rapporto cover

E’ stato pubblicato ad opera della Federazione del Mare il Quinto rapporto dell’Economia del Mare, realizzato dal Censis e con l’importante contributo di UCINA che ha, come per le passate edizioni, collaborato con l’istituto di ricerca per la realizzazione dello studio.
Il cluster marittimo italiano si conferma uno dei settori più dinamici dell’economia nazionale contribuendo al PIL per 32,6 miliardi di euro (2,03%) e dando occupazione a circa 500mila addetti, circa il 2% della forza lavoro del Paese. Una crescita in quasi vent’anni del 55% per quanto riguarda il PIL e del 60% per l’occupazione.

Nel settore della nautica di diporto vengono confermati gli importanti valori dei moltiplicatori, cioè l’impatto delle attività marittime sul sistema economico: quello relativo al reddito è pari al 3,7 e quello occupazionale è invece di 6,9, il più alto tra tutti i settori del mare.
Il rapporto rappresenta l’economia italiana come economia di trasformazione, dove le materie prime arrivano per essere processate e destinate ad altri mercati, ma anche strettamente legata ai settori produttivi; un’economia nella quale anche il turismo gioca un’importate ruolo chiave per lo sviluppo.

Il volume può essere scaricato al seguente indirizzo: http://www.federazionedelmare.it/images/pubblicazioni/VRapportoEconomiaMare_2015.pdf