Venerdì, 10 Aprile 2015 15:18

Accordo per il credito 2015

ABI, Confindustria e altre Associazioni di rappresentanza delle imprese hanno siglato l’Accordo per il credito 2015 che prevede tre iniziative...

Imprese in Ripresa, in tema di sospensione e allungamento dei finanziamenti;
Imprese in Sviluppo, per il finanziamento dei progetti imprenditoriali di investimento e il rafforzamento della struttura patrimoniale;
Imprese e PA, per lo smobilizzo dei crediti vantati dalle imprese nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Con riferimento al leasing finanziario, l’Accordo prevede la possibilità, per le PMI che sottostanno a determinate caratteristiche, di chiedere agli intermediari aderenti la sospensione per 12 mesi ovvero per 6 mesi del pagamento della quota capitale implicita nei canoni di operazioni di leasing finanziario rispettivamente “immobiliare” ovvero “mobiliare” (targato, strumentale, nautico), anche se agevolati.
Va segnalato che l’Accordo riguarda le operazioni di locazione finanziaria stipulate nell’esercizio dell’attività d’impresa e per la gestione aziendale, mentre non sono ricompresi i contratti che non sono stipulati per tali finalità (come ad esempio leasing nautico per uso diportistico ovvero leasing ad un privato consumatore).
Rientrano nella nuova “moratoria” i finanziamenti che hanno già beneficiato di tale strumento negli anni passati, con la sola esclusione di quelli per i quali la sospensione è stata richiesta nei 24 mesi precedenti.
L’Accordo resterà in vigore fino al 31 dicembre 2017.