Martedì, 20 Maggio 2014 22:47

Bollino BLU 2014

Si amplia la "Direttiva in materia di razionalizzazione dei controlli”

Il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, ha firmato il 16 maggio u.s., proprio in occasione della Convention annuale UCINA Satec, la Direttiva sulla razionalizzazione dei controlli in mare delle unità da diporto non in uso commerciale.

Grazie al lavoro svolto da UCINA Confindustria Nautica, per la prima volta le verifiche sulle barche potranno essere effettuate anche a terra e, in generale, saranno orientate alla repressione di comportamenti pericolosi e in occasione del verificarsi di infrazioni.

Rispetto alla sperimentazione dello scorso anno, i contenuti della direttiva vengono ampliati, a cominciare dalla durata temporale che va dal 1 giugno al 30 settembre 2014.

Soprattutto, i controlli di routine “ovunque essi siano effettuati” – e quindi anche a terra – sono ora mirati a verificare la regolarità dei documenti di bordo e la presenza delle dotazioni di sicurezza.

I controlli dovranno essere “prevalentemente e prioritariamente svolti per prevenire i comportamenti pericolosi per le vite umane in mare, in conseguenza del rilievo di infrazioni, in prossimità di spiagge e zone interdette alla navigazione”.

In caso di esito positivo, le autorità rilasciano un bollino adesivo, da applicare in un punto visibile, “così da evitare ulteriori controlli”.

Le autorità devono organizzare il loro lavoro secondo piani congiunti e con lo scambio telematico dei dati sui controlli effettuati.